Open BIM COVID-19
Open BIM COVID-19

Open BIM COVID-19

Ambito di applicazione

“Open BIM COVID-19” è un’applicazione generica di conformità e non è quindi limitata ad una specifica normativa nazionale o ad una destinazione d’uso.

L’obiettivo principale dell’applicazione è quello di facilitare l’elaborazione di un piano di sicurezza per gli stabilimenti in cui è previsto il suo utilizzo da parte dei lavoratori e/o l’assistenza pubblica.

Caratteristiche principali

Le seguenti sottosezioni descrivono in dettaglio alcune delle caratteristiche principali di “Open BIM COVID-19”.

Interfaccia utente

La barra delle applicazioni di “Open BIM COVID-19” si divide in due schede:

  • Progetto
    Questa scheda stabilisce i requisiti del progetto e introduce gli elementi che compongono il piano di protezione contro l’infezione COVID-19, come: recinti, persone, percorsi, separatori, … Inoltre, è qui che viene effettuato il calcolo e la verifica dei risultati sulla base dei requisiti precedentemente definiti.

  • Vista
    Questa scheda contiene gli strumenti necessari per impostare le diverse modalità di visualizzazione dei progetti. È possibile generare diversi tipi di viste 2D e 3D dell’edificio. Ognuna di esse è orientata a facilitare l’interazione dell’utente con il modello in modo diverso. Tutte le visualizzazioni generate sono elencate a sinistra dell’area di lavoro dell’applicazione.

Configurazioni generalie

L’utente può impostare i seguenti requisiti per l’intero progetto:

  • Capacità massima
    E’ possibile indicare un numero massimo di persone, secondo i requisiti previsti dai diversi processi nazionali.

  • Distanza di sicurezza interpersonale
    Al fine di preservare la distanza sociale, l’applicazione permette di creare uno spazio di sicurezza cilindrico intorno alle persone. Il valore del raggio di questo cilindro può essere inserito dall’utente.
  • Distanziamento tra le persone e itinerari
    Attivando questa opzione, si verificherà che gli spazi di sicurezza delle persone non interferiscano con il percorso degli itinerari.

Ambienti

I locali sono suddivisioni dell’edificio che, in questo caso, possiamo utilizzare per definire requisiti di salvaguardia della salute.

Nel caso in cui l’opera sia collegata ad un progetto della piattaforma BIMserver.center con un modello architettonico in formato IFC che contiene ambienti, è possibile ridefinire i limiti e l’area di questi ambienti nel modello di calcolo dell’applicazione “Open BIM COVID-19”.

L’utente può specificare una capacità massima per ogni singolo locale, questo valore sostituisce quello definito nei dati generali del progetto.

Elementi

I seguenti elementi rappresentano i componenti del piano di sicurezza contro l’infezione COVID-19 che possono essere utilizzati nell’applicazione:

  • Persona
    Possiamo considerare le persone come la componente principale del piano di sicurezza, poiché sono gli elementi che dobbiamo proteggere.
    La distanza di sicurezza interpersonale può variare da persona a persona in base alle puntuali necessità in modo da sostituire quella predefinita nei dati generali del progetto.
    Le persone vengono utilizzate per calcolare la capacità del progetto, così come il l’ambiente in cui si trovano.

  • Gruppi
    I gruppi di persone possono essere utilizzati per evitare di controllare la distanza di sicurezza interpersonale tra i coabitanti.

  • Itinerario
    Gli itinerari permettono di stabilire percorsi di circolazione sicuri all’interno dello stabilimento.

  • Separatori
    I distanziatori sono barriere fisiche che contribuiscono a ridurre le possibilità di trasmissione delle malattie nei punti in cui non è possibile garantire un’adeguata distanza di sicurezza.

  • Punti di ricezione
    I punti di ricezione indicano i luoghi in cui gli elementi di protezione (maschere, guanti, gel idroalcolico, …) sono forniti agli utenti dello stabilimento.

  • Cestini
    Cestini con coperchio non manuale che possono essere collocati all’uscita degli stabilimenti per smaltire gli articoli che sono stati a diretto contatto con gli utenti.

  • Gel idroalcolico
    Il gel idroalcolico è in grado di disinfettare le mani degli utenti dello stabilimento. L’applicazione permette l’introduzione di questo prodotto in formato fisso o mobile.

  • Mascherine
    L’uso di maschere è raccomandato quando non è possibile mantenere una distanza di sicurezza in spazi chiusi. L’applicazione consente l’introduzione di erogatori di maschera nei punti ritenuti opportuni.

  • Guanti
    In alcuni stabilimenti è conveniente usare i guanti, ad esempio quando si sceglie frutta e verdura nei negozi che li offrono. L’applicazione consente l’introduzione di erogatori di guanti monouso nei punti ritenuti idonei.

  • Segnali
    I segnali e le segnalazioni indicano chiaramente agli utenti quali misure di protezione devono seguire.

Risultati e verifiche

Una volta effettuato il calcolo, “Open BIM COVID-19” ha diverse modalità di visualizzazione dei dati ottenuti, in modo che l’utente possa analizzare i risultati nel modo più efficiente in base alle proprie esigenze.

L’applicazione visualizza avvertenze ed errori nel caso in cui uno qualsiasi dei requisiti precedentemente indicati dall’utente non venga verificato. D’altra parte, nelle diverse viste dell’area di lavoro, è possibile visualizzare se gli spazi di sicurezza delle persone interferiscono tra loro o con i percorsi. In questo caso, lo spazio è segnalato in rosso, a differenza di quelli che rispettano le distanze che sono verdi.

Per quanto riguarda la documentazione, l’applicazione genera un elenco degli elementi che compongono il piano di sicurezza contro l’infezione da COVID-19. Comprende anche le verifiche che sono state effettuate sulla base dei requisiti indicati dall’utente, come la capacità massima nell’edificio e nei locali. Questo documento può essere stampato direttamente dal programma o esportato in vari formati (TXT, HTML, RTF, DOCX, PDF).

Infine, “Open BIM COVID-19” è in grado di estrarre i piani dettagliati del piano di sicurezza contro l’infezione da COVID-19. Come nel caso dell’elenco giustificativo, oltre a poter stampare direttamente i piani, il programma permette di esportarli in vari formati (DWG, DXF, PDF, XPS).