CYPE Architecture
CYPE Architecture

CYPE Architecture

Visione generale

“CYPE Architecture” è stato sviluppato con l’obiettivo di superare il programma IFC Builder, con un notevole miglioramento attraverso un nuovo ambiente di lavoro 3D senza restrizioni geometriche e maggiori capacità di modellazione che contemplino la fase di progettazione concettuale del progetto.

“CYPE Architecture”, come il suo predecessore IFC Builder, è un’applicazione gratuita.

Nella concezione del programma CYPE Architecture, sono state prese in considerazione due fasi fondamentali per lo sviluppo di un progetto in forma digitale: il processo di progettazione architettonica e il processo di modellazione 3D/BIM. In questo modo, l’obiettivo è stato quello di adottare strumenti che provengono sia dalla modellazione tradizionale (superfici, spigoli, intersezioni, estrusioni, curve…) sia dalla nuova modellazione BIM (pareti, solai, tetti, pilastri…), che insieme permettono all’utente di passare dal concept all’elaborazione architettonica in modo semplice.

CYPE Architecture comprende nuovi elementi architettonici come: facciate continue, oscuramenti, tegole, formazione di pendenze, travi, rampe curve o piscine, e offre maggiori dettagli in altri elementi come: porte, finestre, lucernari e ringhiere.

Inoltre, “CYPE Architecture” è un programma che ingloba altri moduli sviluppati da CYPE come: Open BIM Suspended Ceilings, Open BIM Office Furniture, Open BIM Residential Furniture e Open BIM Water Equipment.

Bozzetto-Architettura… e Arredamento

Il programma CYPE Architecture è stato sviluppato sotto la dualità “bozzetto-architettura” dove si può prima “pensare l’edificio” attraverso la scheda di bozzetto, per poi arrivare all’entità architettonica attraverso la modellazione BIM dei suoi elementi, nella scheda Architettura. Infine, CYPE Architecture offre la possibilità di arredare l’edificio attraverso la scheda Arredamento.

  • Bozzetto
    La scheda Bozzetto include caratteristiche e strumenti tipici dei programmi di modellazione tradizionali come: linee, archi, quadrati, cerchi, poligoni, estrusioni, intersezioni, offset o scale. L’obiettivo prefigurato è che, da questa scheda, si possa liberamente sviluppare l’idea progettuale, sia nella concezione volumetrica, come forma ed uso, sia dal disegno degli schemi di distribuzione planimetrica.

  • Architettura
    La scheda architettura include caratteristiche e strumenti dei programmi di modellazione BIM come: pareti, solai, tetti, ringhiere, oscuramenti, scale, rampe… Da questa scheda è possibile riutilizzare il proprio bozzetto per generare un modello architettonico BIM aggiungendo dettagli al bozzetto iniziale o lanciare direttamente alla modellazione BIM del proprio edificio da un modello CAD.

  • Arredamento
    È fondamentale per la progettazione dell’edificio fare una distribuzione approssimativa dell’arredamento che permetta ai clienti finali di comprendere gli spazi. Per completare il modello è possibile aggiungere l’ Arredamento attraverso la scheda apposita, questa scheda include i moduli Open BIM Residential Furniture, Open BIM Office Furniture e Open BIM Water Equipment.

Interfaccia 3D

CYPE aveva già avuto esperienze precedenti nello sviluppo di interfacce 3D con programmi come CYPE 3D, Open BIM Systems (sistemi di fabbricanti) o programmi come StruBIM. Con lo strumento “CYPE Architecture” il nostro software viene completamente inglobato nel mondo 3D adattandosi alle nuove possibilità e innovazioni offerte oggi dallo sviluppo e dalla programmazione digitale per il mondo dell’Architettura, dell’Ingegneria e delle Costruzioni.

La nuova interfaccia 3D è gestita nel lato sinistro del programma attraverso viste e layer.

  • Viste
    Da questa sezione si possono gestire e creare le viste per lavorare nel progetto. Creare planimetrie, prospetti, sezioni, piante del soffitto, generiche o 3D. Durante la modellazione è possibile spostarsi attraverso le viste per un più facile inserimento degli elementi.

  • Layer
    I diversi elementi del modello, sia quelli provenienti dalla scheda “Bozzetto” che quelli provenienti dalla scheda “Architettura”, possono essere classificati attraverso un sistema di layer modificabili dall’utente. L’obiettivo è quello di consentire una corretta classificazione che faciliti la modellazione 3D dell’edificio da parte dell’utente.

Strumenti del programma

Bozzetto

Da questa scheda è possibile sviluppare il concept del progetto da zero utilizzando i tradizionali strumenti di modellazione.

  • Riferimenti
    Con questo gruppo di strumenti sarete in grado di disegnare riferimenti su cui supportare i vostri modelli e diagrammi. Ad esempio, è possibile progettare una griglia su cui disegnare un edificio con una certa modulazione. I riferimenti non sono elementi del modello e servono solo come linee guida per il disegno 3D.
    • Reticolo: Disegnare una griglia di riferimento che può essere estesa nei tre assi, x, y, z.
    • Linea: Traccia una linea di riferimento attraverso due punti nello spazio.
    • Arco: disegna un arco di riferimento attraverso tre punti o attraverso il centro, l’inizio e la fine.

  • Disegno
    Con questo gruppo di strumenti è possibile realizzare facilmente schizzi volumetrici e planimetrie. Questi strumenti sono già familiari agli utenti che modellano con programmi tradizionali 3D o CAD, facilitandone così la conoscenza e l’utilizzo.
    • Linea (ALT+L): Traccia una linea attraverso due punti nello spazio.
    • Arco: Disegna un arco attraverso tre punti o attraverso il centro, inizio e fine.
    • Quadrilatero (ALT+S): Traccia un quadrilatero attraverso tre punti, attraverso la diagonale o dato un vertice specifico.
    • Cerchio: Disegna un cerchio dato centro e raggio.
    • Ellisse: Disegna un’ellisse dato il suo centro e due assi.
    • Poligono: Disegna un poligono liberamente.
    • Poligono inscritto: Disegna un poligono inscritto su un dato centro del cerchio e raggio.
    • Materiali: Assegna colori alle superfici.
    • Etichette: Assegna delle note alle superfici.

  • Modifica
    Gli strumenti di editing interagiscono con gli elementi generati dagli strumenti di disegno.
    • Estrudere: Estrude qualsiasi tipo di superficie in direzione del normale verso la superficie.
    • Dividere: Interseca o divide due o più superfici.
    • Offset: Compensa una superficie in entrata o in uscita a una distanza fissa.
    • Scala: Scala una superficie o un insieme di superfici di un fattore di scala.
    • Invertire: Inverte la direzione del normale e delle facce della superficie.
    • Misurare: Misura gli elementi, sia gli elementi dello schizzo che gli elementi dell’architettura.
    • Modifica: Modifica il colore e lo strato di ogni superficie.
    • Cancellare: Cancella qualsiasi superficie o linea.
    • Copiare: Copia qualsiasi superficie o linea.
    • Spostare: Sposta qualsiasi superficie o linea.
    • Simmetria: Permette di realizzare la simmetria di una superficie o di un insieme di superfici.
    • Ruotare: Permette di ruotare elementi attraverso un determinato asse.

Architettura

Con questo gruppo di strumenti sarete in grado di dare un’entità architettonica BIM agli elementi del bozzetto o di iniziare a disegnare direttamente gli elementi architettonici.

  • Elementi verticali
    • Muri: Parete polilinea, parete puntuale o parete di superficie.
  • Facciate continue: Muro a tenda tra due punti e un’altezza. Disegna solo elementi interi.
  • Frangisole: Sistema di oscuramento a traliccio orizzontale o verticale.
    • Ringhiera: Ringhiera da una polilinea.

  • Elementi orizzontali
    • Solai: Inserimento per punti o da una superficie.
    • Controffitto: Controsoffitto introdotto disegnando il perimetro per punti e la posizione della prima lastra.
    • Trave: Inserimento rispetto alla sezione.

  • Coperture
    • Formazione di pendenze: Formazione di pendenze dato il perimetro per punti e il punto di scarico delle acque.
    • Tegole: Tetti con tegole inserite disegnando il perimetro della falda e la direzione di pendenza.
    • Displuvio/Compluvio: Finitura del tetto attraverso linee di displuvio o compluvio.

  • Strutture
    • Pilastri: Creazione di pilastri inserendo larghezza, lunghezza e altezza.
    • Travi: Creazione di travi inserendo larghezza, lunghezza e altezza.

  • Aperture
    • Porta: Apre il pannello di inserimento per una porta.
    • Finestra: Apre il pannello di inserimento ed editing per una finestra.
    • Apertura: Fori di passaggio e fori nel pavimento.
    • Lucernario: Apre il pannello di inserimento ed editing per un lucernario.

  • Connessioni
    • Vano scale: Permette di inserire una rampa di scale individualmente, per punti o un blocco di scale.
    • Pianerottolo: Per inserire un pianerottolo dati larghezza e lunghezza.
    • Rampe con scivolo: Permette l’introduzione di una rampa con scivolo, per punti o blocchi di rampe.
    • Rampe circolari: Disegna una rampa circolare singolarmente o per punti.
    • Corrimano: Trascina i corrimano attraverso due punti.

  • Piscina
    • Piscina generica: disegnare una piscina per punti.
    • Piscina rettangolare: disegna una piscina data larghezza e lunghezza.
    • Piscina circolare: disegna una piscina dato il raggio.

  • Spazi
    Questo comando permette di disegnare volumi nel progetto. Può essere utile per disegnare edifici o ostruzioni adiacenti alla costruzione o semplicemente per identificare volumi nel progetto.

  • Modifica
    Gli strumenti di questa sezione consentono all’utente di modificare i gli elementi di questa scheda come muri o solai, consentendo operazioni tra solidi per una maggiore precisione nel disegno.

Arredamento

La scheda arredamento vi permetterà di inserire i mobili per definire gli spazi funzionali del progetto. Inoltre, questi elementi comunicano con altri programmi all’interno del flusso di lavoro Open BIM di BIMserver.center.

  • Arredamento
    • Letto: 5 elementi
    • Reception: 44 elementi
    • Sedia: 11 elementi
    • Scaffale: dadi a due punti, larghezza e altezza
    • Piano di lavoro: dadi a due punti, larghezza e altezza
    • Divano: 12 elementi
    • Sgabello: 6 elementi
    • Microonde: 1 elemento
    • Scaffalature: dadi a due punti, larghezza e altezza
    • Armadio: dadi a due punti, larghezza e altezza
    • Magazzino: 5 elementi
    • Cucina: 4 elementi
    • Cappa: 1 elemento
    • TV: 4 elementi
    • Computer: 2 elementi
    • Frigorifero: 2 elementi

  • Attrezzature sanitarie
    • Lavandino: 12 elementi
    • Vasca da bagno: 12 elementi
    • Doccia: 12 elementi
    • WC: 4 elementi
    • Bidet: 1 elemento
    • Lavello: 4 elementi
    • Lavatrice: 1 elemento
    • Lavastoviglie: 1 elemento